FIASP 2groupama70 3ivv70 4ivv eruopa70 5tafisa70

IL PODISMO MANTOVANO NELLA SUA STORIA PASSATA E PRESENTE

 

Tutto ebbe inizio nei lontani anni settanta, a Mantova era attiva un’associazione che coordinava le manifestazioni podistiche a carattere amatoriale e agonistico denominata AMAP-Associazione Mantovana Amatori Podismo, questa Associazione aveva un proprio “direttivo”, era una associazione autonoma legata a nessun ente sportivo della filiera CONI. All’AMAP aderivano gruppi delle province di: Mantova-Modena-Reggio Emilia-Rovigo-Cremona-Brescia-Parma-Verona-Bologna. Gli incontri mensili con tutti gli aderenti avvenivano alternativamente presso la Cooperativa Bertani a Buscoldo di Curtatone o a Borgoforte presso il Bar Sport. Fra i Presidenti dell’AMAP hanno figurato: Bravi Paride, Venturelli Tino, Bertuol Gianni, Iannello Giuseppe. Due gli eventi eclatanti dell’AMAP: la Staffetta podistica a scopo benefico “Mantova-Ostiglia” e il Campionato campestre.

In contemporanea a Milano a cavallo degli anni 1969/1970, un gruppo di appassionati sportivi lanciò le cosiddette “non competitive” in Italia.

Questo gruppo di amici aumentò di numero e le competitive fiorirono, ma purtroppo come succede spesso in molti altri ambienti sportivi si ebbe una proliferazione di manifestazioni mosse da evidenti fini speculativi e politici.

Si pose quindi il problema di regolamentare il settore nell’interesse di chi lo praticava e degli organizzatori stessi, così nel 1973, prese forma una associazione chiamata FIASP, inizialmente costituita da 20 Società che aumentarono di numero negli anni a seguire, finché il 19 febbraio 1975, a Milano, venne regolarmente costituita la FIASP con atto notarile, di seguito su tutto il territorio nazionale si costituirono Comitati provinciali.

 Il Comitato provinciale FIASP di Mantova venne costituito verso la fine degli anni ’70 (1977) con Presidente l’Ing. Elio Zavattini, al Comitato aderivano poche entità sportive. Le prime manifestazione FIASP sul territorio provinciale di Mantova, dai documenti ufficiali della FIASP sono state omologate nel 1979: il 4 agosto-3^ Marcia di San Gaetano a Ponti Sul Mincio; il 28 ottobre la 4ª Caminada delle Valli a Buscoldo di Curtatone. In quel periodo a cura dell’Ing. Elio Zavattini, vennero fatti vari incontri con il Direttivo dell’AMAP al fine di unificare le due realtà associative esistenti nella provincia di Mantova: AMAP e FIASP, in un solo organismo che coordinasse gli eventi podistici. Queste trattative si protrassero per diversi anni sin dopo la metà degli anni ’80. Di seguito a Borgoforte presso il Bar Sport, si tenne un incontro con il Presidente dell’AMAP Signor Ianniello Giuseppe e il Segretario Nazionale FIASP Martini Remo, presenti pure i rispettivi direttivi, all’ordine del giorno, era l’unificazione dei due enti. Affrontati i vari aspetti e le finalità storiche dell’AMAP, la FIASP garantiva un’immagine sul piano organizzativo nazionale e non solo provinciale, venne deciso che la realtà sportiva dell’AMAP entrasse direttamente nella FIASP con tutti i Gruppi affiliati e con il rispettivo Direttivo. Così il Presidente dell’AMAP Signor Ianniello Giuseppe divenne Presidente provinciale FIASP, coadiuvato dal suo entourage e da alcuni Dirigenti del Comitato FIASP di Mantova. Il Signor Ianniello Giuseppe rimase in carica fino al dicembre del 1991, gli successe, il Signor Martini Remo Claudio, dal 1992 al 1999. Dopo di Lui, subentro il Signor Angelo Regattieri, il suo mandato presidenziale duro fino al 2016. Oggi Presidente del Comitato è il Signor Zanetti Paolo.

Con la Presidenza Nazionale FIASP dell’Ing. Giocondo Talamonti, si sono creati oltre i Comitati provinciali nazionali presupposti per alcune promozioni al fine di far conoscere la FIASP a livello nazionale. Per raggiungere questo scopo, per alcuni anni del ’90, hanno figurato in qualità di “delegati federali”, alcuni personaggi del podismo Emiliano Romagnolo, delle Marche, Lazio, Sicilia e Toscana Da queste “promozioni”, nei territori di competenza del Comitato di Mantova sono nate nuove affiliazioni e progetti organizzativi, oggi ancora consolidati nelle province limitrofe di: Modena, Reggio Emilia, Bologna, Rimini. Attualmente il Comitato FIASP di Mantova, per i rapporti sportivi e di profonda amicizia conserva ancora in sé diverse Società/Gruppi/Enti, che pur accasandosi ad altre federazioni nazionali per le manifestazioni competitive, hanno voluto comunque rimanere legati alla FIASP Mantova, quali: G.P. Avis Novellara - G.P. Luzzarese - ANESER Quelli di Novi. Tra le manifestazioni di rilevanza storica omologate da FIASP sono da menzionare: la  Marcia Del Po di Borgoforte; la  Millepiedi Tramonto Sul Po di Motteggiana, la  Camminata del donatore di Malavicina,  La Favorita di Porto Mantovano; Caminada AVIS di Casaletto, la Pasculada D’La Vaca e la Maratone Colli Storici di Castiglione delle Stiviere; Palidan marcia in notturna; organizzata anche la staffetta podistica Mantova-Bologna a ricordo delle Vittime della strage alla stazione ferroviaria di Bologna del 2 agosto 1980. Tra i personaggi del podismo Mantovano che hanno fatto parte dell’organigramma dei Dirigenti degli Organi Centrali della FIASP, ha figurato alla fine degli anni ‘80: Perondi Paolo, in qualità di Consigliere Federale; Martini Remo Claudio – Segretario Nazionale dal 1986 ad oggi; Regattieri Angelo – Consigliere Federale dal 2009 al 2016 e rieletto in questa qualifica per il quadriennio 2017/2020. Il Comitato Territoriale FIASP di Mantova-Modena-Reggio Emilia, negli anni si è adoperato in prima linea sul territorio di sua competenza ad allestire vari progetti organizzativi e di fidelizzazione per la FIASP, onde consolidare gli intenti di questa Federazione, la dove la Stessa non era presente o conosciuta. Infine il Comitato FIASP di Mantova-Modena Reggio Emilia è orgoglioso di leggere su l’Annuario Nazionale FIASP dei diversi Gruppi una volta in sua gestione impegnati e attivi in ambito Federale ora accasati in altri Comitati provinciali. Oggi il Comitato Territoriale FIASP di Mantova-Modena-Reggio Emilia è composto da un Direttivo di nove unità e con esso collaborano quindici Commissari Tecnici Sportivi, attualmente ancora in carica nonostante il suo mandato è scaduto nel 2020 è in attesa della possibilità di indire un’assemblea elettiva per il rinnovo delle cariche. Dopo questo periodo di pandemia la ripartenza sarà difficile tutto il sistema podismo organizzato dovrà ripartire da zero e ricostruire tutto quello che di buono in tanti anni aveva costruito.

Il Comitato Territoriale di Mantova

  • 1

AVVISO IMPORTANTE

GRUPPI SOCIETA'

COMITATI

Dove siamo

FIASP 2groupama70 3ivv70 4ivv eruopa70 5tafisa70